Lidia Borghi Body Wrapper

Tutta colpa di Po

di Lidia Borghi


Volete capire come si fa il lavaggio del cervello gender ai bambini? Ad esempio con il protagonista di Kung Fu Panda che ha due papà.” (14-03-2016) Con queste parole, divulgate dal suo profilo Facebook,il giornalista Mario Adinolfiha criticato il terzo episodio di uno dei film animati più cari alle creature di mezzo mondo. Centinaia i commenti, in gran parte negativi, ad un‘uscita che sembrava studiata a tavolino, grazie alla quale il direttore del quotidiano La Crocee fondatore del Partito della Famigliaè riuscito ad attirare su di sé l’attenzione mediatica italiana.


Po, il protagonista della pellicola,ritrova in età adulta il padre biologico Li Shan, tanto da suscitare le gelosie di mister Ping, l’oca maschio che lo ha cresciuto; lieta fine assicurata nella finzione ed enorme sconcerto nel mondo reale, dopo che il post di Adinolfi ha cominciato a fare il giro dei social media, diventando, così, virale.

Persino Radio Vaticanaha dedicato uno spazio entusiasta, di quasi due minuti, al film; rispondendo ad una precisa domanda di Luca Pellegrini in merito alla morale della vicenda, il doppiatore italiano dell’eroe peloso, Fabio Volo, ha infatti affermato che “i messaggi che passano sono fantastici: non farti mai dire dagli altri che non puoi fare delle cose; credici fino in fondo (…).

Il 15 marzo lo stesso Volo aveva riservato a chi era in ascolto sulle frequenze di Radio DJun litigio epocale con il giornalista ultra cattolico, mentre le/i giornaliste/i delle maggiori testate italiane riportavano la notizia del post di Adinolfi sottolineando come siano diversi, nel mondo dei fumetti, i casi di famiglie de facto composte da individui che neppure in modo remoto potrebbero essere ricondotte a quella naturale di cui il giornalista è diventato strenuo difensore.

Che Mario Adinolfi sia un soggetto psicolabile e che dovrebbe farsi curare da un/una psichiatra, come gli ha consigliato Volo in diretta, non sta a me dirlo; faccio invece notare come la storia di Kung Fu Panda 3sia bella perché tratta dei temi più cari a tutte le persone: il rispetto, la lealtà, l’amicizia, quell’unione che, come recita il detto popolare, fa davvero la forza e l’amore, l’unica energia che è in grado di sconfiggere il male, rappresentato nel film dal feroce Kai, prima amico ed allievo prediletto del maestro-tartaruga Oogway, poi traditore, la cui vicenda ricorda quella di Lucifero, l’angelo decaduto, per non parlare dell’epilogo, che ci mostra la forza primigenia che permea di sé tutto ciò che ci circonda, il Qi o Chi, alla quale le bambine ed i bambini presenti in sala hanno applaudito a lungo con gridolini di soddisfazione, quando la sottoscritta è andata a vedere la pellicola.

Il proclama adinolfiano ha lasciato dietro di sé una coda di polemiche che volentieri ci saremmo risparmiate/i, per non parlare del fatto che il giornalista ha avuto la pessima idea di rincarare la dose, pochi giorni dopo, affidando ancora al suo profilo Facebook le seguenti parole: “Sì, resto convinto che con intelligentissima scelta (…), sia stato utilizzato un cartone animato dal successo planetario e un personaggio simpatico a tutti i bambini e adulti (…), per far passare il concetto di ‘stepchild adoption’: l’idea che si possa crescere con due papà, uno biologico e uno adottivo, che in assenza di una mamma questa sia sostituibile da un doppione maschile. Continuo a considerare questi modelli tremendamente pericolosi, nessuno ha due papà, meno che mai un ‘papà adottivo’ sostituisce una mamma. E il fatto che nel cartone animato tutto sia ‘carino’ e inattaccabile è il problema in più, non un problema in meno.

Il dibattito sul genderè ad un punto di non ritorno, con l’opinione pubblica divisa in due schieramenti: da una parte chi lotta affinché chiunque possa avere gli stessi diritti umani e civili del resto dell’umanità e dall’altra chi, con disonestà intellettuale, continua a voler tutelare l’indifendibile famiglia naturale di Genesi 1,27.

Condividi su
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se continui la navigazione accetti l’utilizzo dei cookie. View more
Cookies settings
Accetta
Privacy & Cookie policy
Privacy & Cookies policy
Cookie nameActive
Chi siamo L\\\\\\\'indirizzo del nostro sito web è: https://lidiaborghi.it. Quali dati personali raccogliamo e perché li raccogliamo Commenti Quando i visitatori lasciano commenti sul sito, raccogliamo i dati mostrati nel modulo dei commenti oltre all\\\\\\\'indirizzo IP del visitatore e la stringa dello user agent del browser per facilitare il rilevamento dello spam. Una stringa anonimizzata creata a partire dal tuo indirizzo email (altrimenti detta hash) può essere fornita al servizio Gravatar per vedere se lo stai usando. La privacy policy del servizio Gravatar è disponibile qui: https://automattic.com/privacy/. Dopo l\\\\\\\'approvazione del tuo commento, la tua immagine del profilo è visibile al pubblico nel contesto del tuo commento. Media Se carichi immagini sul sito web, dovresti evitare di caricare immagini che includono i dati di posizione incorporati (EXIF GPS). I visitatori del sito web possono scaricare ed estrarre qualsiasi dato sulla posizione dalle immagini sul sito web. Modulo di contatto Cookie Se lasci un commento sul nostro sito, puoi scegliere di salvare il tuo nome, indirizzo email e sito web nei cookie. Sono usati per la tua comodità in modo che tu non debba inserire nuovamente i tuoi dati quando lasci un altro commento. Questi cookie dureranno per un anno. Se visiti la pagina di login, verrà impostato un cookie temporaneo per determinare se il tuo browser accetta i cookie. Questo cookie non contiene dati personali e viene eliminato quando chiudi il browser. Quando effettui l\\\\\\\'accesso, verranno impostati diversi cookie per salvare le tue informazioni di accesso e le tue opzioni di visualizzazione dello schermo. I cookie di accesso durano due giorni mentre i cookie per le opzioni dello schermo durano un anno. Se selezioni \\\\\\\"Ricordami\\\\\\\", il tuo accesso persisterà per due settimane. Se esci dal tuo account, i cookie di accesso verranno rimossi. Se modifichi o pubblichi un articolo, un cookie aggiuntivo verrà salvato nel tuo browser. Questo cookie non include dati personali, ma indica semplicemente l\\\\\\\'ID dell\\\\\\\'articolo appena modificato. Scade dopo 1 giorno. Contenuto incorporato da altri siti web Gli articoli su questo sito possono includere contenuti incorporati (ad esempio video, immagini, articoli, ecc.). I contenuti incorporati da altri siti web si comportano esattamente allo stesso modo come se il visitatore avesse visitato l\\\\\\\'altro sito web. Questi siti web possono raccogliere dati su di te, usare cookie, integrare ulteriori tracciamenti di terze parti e monitorare l\\\\\\\'interazione con essi, incluso il tracciamento della tua interazione con il contenuto incorporato se hai un account e sei connesso a quei siti web. Analytics Con chi condividiamo i tuoi dati Per quanto tempo conserviamo i tuoi dati Se lasci un commento, il commento e i relativi metadati vengono conservati a tempo indeterminato. È così che possiamo riconoscere e approvare automaticamente eventuali commenti successivi invece di tenerli in una coda di moderazione. Per gli utenti che si registrano sul nostro sito web (se presenti), memorizziamo anche le informazioni personali che forniscono nel loro profilo utente. Tutti gli utenti possono vedere, modificare o cancellare le loro informazioni personali in qualsiasi momento (eccetto il loro nome utente che non possono cambiare). Gli amministratori del sito web possono anche vedere e modificare queste informazioni. Quali diritti hai sui tuoi dati Se hai un account su questo sito, o hai lasciato commenti, puoi richiedere di ricevere un file esportato dal sito con i dati personali che abbiamo su di te, compresi i dati che ci hai fornito. Puoi anche richiedere che cancelliamo tutti i dati personali che ti riguardano. Questo non include i dati che siamo obbligati a conservare per scopi amministrativi, legali o di sicurezza. Dove spediamo i tuoi dati I commenti dei visitatori possono essere controllati attraverso un servizio di rilevamento automatico dello spam. Le tue informazioni di contatto Informazioni aggiuntive Come proteggiamo i tuoi dati Quali procedure abbiamo predisposto per prevenire la violazione dei dati Da quali terze parti riceviamo dati Quale processo decisionale automatizzato e/o profilazione facciamo con i dati dell\\\\\\\'utente Requisiti di informativa normativa del settore
Save settings
Cookies settings
Licenza Creative Commons
Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale