Lidia Borghi Body Wrapper

“Non mentirmi” di Philippe Besson. La mia recensione

Sulla copertina c’è scritto “romanzo”, ma il libro “Non mentirmi” racconta la breve storia d’amore fra l’autore, Philippe Besson, e il compagno di liceo Thomas Andrieu. Un titolo curioso, che non ci si aspetterebbe di trovare nel racconto di un fatto realmente accaduto e che contiene un ideale messaggio rivolto a chi leggerà il suo libro: “stavolta dico la verità”; quando era bambino, la madre gli ordinava di non dire bugie, così della sua attitudine Besson ha fatto una professione, quella dello scrittore, l’ideale per uno che s’inventa luoghi, personaggi e situazioni. Besson però non si limita a giocare con la verosimiglianza e la realtà, ma padroneggia la lingua con uno stile unico, efficace, che va dritto al punto senza giri di parole, secco, sintetico.

È il 1984, Philippe frequenta il liceo, è un secchione che fa gli studi classici per accontentare il padre, che lo vuole letterato dal futuro brillante, e per tenere a bada il pensiero frequente che lo spinge a cercare la compagnia maschile, il segnale che qualcosa in lui funziona in un altro modo.

Philippe è un ragazzo solitario additato da compagne e compagni: chi sospetta che sia un fagot, chi gli ride dietro perché non sbaglia mai un’interrogazione, un compito in classe, chi per quella sua aria distratta, con la testa sempre fra le nuvole. Si sente attratto dal più bel ragazzo della scuola, Thomas, che durante l’intervallo se ne sta per conto suo a fumare nel cortile. Le ragazze lo adorano, già si vedono sedute sul sellino della sua moto a cingergli il torso sodo e ben tornito, ma lui resta immerso nella sua neutralità.

Fino a quando, un pomeriggio, raggiunge Philippe in biblioteca e, furtivo, gli porge un biglietto con su scritto un indirizzo; la relazione nascosta fra i due ragazzi nasce quel giorno. Non potrebbero essere più diversi l’uno dall’altro, i protagonisti: l’erudito e il contadino, il figlio della famiglia bene e quello della famiglia di umili origini, ma Thomas non è un bifolco, è uno studente molto capace, quasi quanto Philippe.

L’autore descrive i loro incontri d’amore con uno stile essenziale, a tratti chirurgico; in oltre 150 pagine quasi mai un termine crudo. I giovani amanti si incontrano in diversi luoghi, alcune volte per amplessi fugaci trascorsi senza dirsi una parola e con la paura di essere scoperti, altre in camera di Philippe per interi pomeriggi, durante i quali, dopo aver fatto l’amore, Thomas si lascia andare a stringati racconti della sua vita, con Philippe a pendere dalle sue labbra, come quando si allunga la lingua per attingere da una brocca vuota le poche gocce di vino rimaste, assetato delle parole striminzite di quel ragazzo schivo che rifiuta di accettare la sua vera natura.

Il libro inizia venti anni più tardi: Philippe sta rilasciando un’intervista quando vede passare quello che gli sembra Thomas da giovane e, malgrado l’evidente assurdità della cosa, spinto da una forza irrefrenabile lo rincorre e si trova di fronte Lucas, il figlio ventenne del suo ex amante; gli chiede notizie del padre e il passato si risveglia in lui in quel preciso momento: i pochi mesi di relazione, l’abbandono, un’estate atroce passata al mare e la partenza di Thomas.

Il dolore si impossessa di Philippe a poco a poco: inizia come un rumore, poi diventa “una sensazione fisica, uno shock, come una collisione.”, un incidente di percorso che si trasforma in un incidente stradale, una storia che già sapeva essere destinata a finire nel giro di pochi mesi, ma che ha suscitato in lui una speranza paradossale, destinata a non avverarsi mai.

Un giorno Thomas dice a Philippe: “Tu non sei come gli altri, tute ne andrai e noi resteremo.” e non solo perché destinato a un futuro già scritto, ma perché ha accettato la sua omosessualità, cosa che a lui non riuscirà.

Rifiutare e nascondere il proprio orientamento sessuale porta solo dolore: si finisce per considerare una parte importante di se stess* come una malattia grave, dolorosa e incurabile. Un brutto male lungo una vita.

Condividi su
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se continui la navigazione accetti l’utilizzo dei cookie. View more
Cookies settings
Accetta
Privacy & Cookie policy
Privacy & Cookies policy
Cookie nameActive
Chi siamo L\\\\\\\'indirizzo del nostro sito web è: https://lidiaborghi.it. Quali dati personali raccogliamo e perché li raccogliamo Commenti Quando i visitatori lasciano commenti sul sito, raccogliamo i dati mostrati nel modulo dei commenti oltre all\\\\\\\'indirizzo IP del visitatore e la stringa dello user agent del browser per facilitare il rilevamento dello spam. Una stringa anonimizzata creata a partire dal tuo indirizzo email (altrimenti detta hash) può essere fornita al servizio Gravatar per vedere se lo stai usando. La privacy policy del servizio Gravatar è disponibile qui: https://automattic.com/privacy/. Dopo l\\\\\\\'approvazione del tuo commento, la tua immagine del profilo è visibile al pubblico nel contesto del tuo commento. Media Se carichi immagini sul sito web, dovresti evitare di caricare immagini che includono i dati di posizione incorporati (EXIF GPS). I visitatori del sito web possono scaricare ed estrarre qualsiasi dato sulla posizione dalle immagini sul sito web. Modulo di contatto Cookie Se lasci un commento sul nostro sito, puoi scegliere di salvare il tuo nome, indirizzo email e sito web nei cookie. Sono usati per la tua comodità in modo che tu non debba inserire nuovamente i tuoi dati quando lasci un altro commento. Questi cookie dureranno per un anno. Se visiti la pagina di login, verrà impostato un cookie temporaneo per determinare se il tuo browser accetta i cookie. Questo cookie non contiene dati personali e viene eliminato quando chiudi il browser. Quando effettui l\\\\\\\'accesso, verranno impostati diversi cookie per salvare le tue informazioni di accesso e le tue opzioni di visualizzazione dello schermo. I cookie di accesso durano due giorni mentre i cookie per le opzioni dello schermo durano un anno. Se selezioni \\\\\\\"Ricordami\\\\\\\", il tuo accesso persisterà per due settimane. Se esci dal tuo account, i cookie di accesso verranno rimossi. Se modifichi o pubblichi un articolo, un cookie aggiuntivo verrà salvato nel tuo browser. Questo cookie non include dati personali, ma indica semplicemente l\\\\\\\'ID dell\\\\\\\'articolo appena modificato. Scade dopo 1 giorno. Contenuto incorporato da altri siti web Gli articoli su questo sito possono includere contenuti incorporati (ad esempio video, immagini, articoli, ecc.). I contenuti incorporati da altri siti web si comportano esattamente allo stesso modo come se il visitatore avesse visitato l\\\\\\\'altro sito web. Questi siti web possono raccogliere dati su di te, usare cookie, integrare ulteriori tracciamenti di terze parti e monitorare l\\\\\\\'interazione con essi, incluso il tracciamento della tua interazione con il contenuto incorporato se hai un account e sei connesso a quei siti web. Analytics Con chi condividiamo i tuoi dati Per quanto tempo conserviamo i tuoi dati Se lasci un commento, il commento e i relativi metadati vengono conservati a tempo indeterminato. È così che possiamo riconoscere e approvare automaticamente eventuali commenti successivi invece di tenerli in una coda di moderazione. Per gli utenti che si registrano sul nostro sito web (se presenti), memorizziamo anche le informazioni personali che forniscono nel loro profilo utente. Tutti gli utenti possono vedere, modificare o cancellare le loro informazioni personali in qualsiasi momento (eccetto il loro nome utente che non possono cambiare). Gli amministratori del sito web possono anche vedere e modificare queste informazioni. Quali diritti hai sui tuoi dati Se hai un account su questo sito, o hai lasciato commenti, puoi richiedere di ricevere un file esportato dal sito con i dati personali che abbiamo su di te, compresi i dati che ci hai fornito. Puoi anche richiedere che cancelliamo tutti i dati personali che ti riguardano. Questo non include i dati che siamo obbligati a conservare per scopi amministrativi, legali o di sicurezza. Dove spediamo i tuoi dati I commenti dei visitatori possono essere controllati attraverso un servizio di rilevamento automatico dello spam. Le tue informazioni di contatto Informazioni aggiuntive Come proteggiamo i tuoi dati Quali procedure abbiamo predisposto per prevenire la violazione dei dati Da quali terze parti riceviamo dati Quale processo decisionale automatizzato e/o profilazione facciamo con i dati dell\\\\\\\'utente Requisiti di informativa normativa del settore
Save settings
Cookies settings
Licenza Creative Commons
Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale